Il Sacco di Roma

di Gianni Candotto

I grillini a Roma sono principalmente vittime della loro stessa stupida propaganda.

1) In nome di un’assurda idea di trasparenza, pretendevano che le decisioni politiche venissero prese in “streaming”. Ovviamente non si può fare strategia o tattica in diretta, sennò gli avversari riescono a bloccare qualsiasi tua iniziativa. Infatti le riunioni dei grillini adesso sono a porte chiusissime. Come è giusto che sia ma si prendono le facili ironie di tutti per l’incoerenza.

2) Un indagato si deve dimettere. Altra idiozia demagogica. In questa logica basterebbe che un magistrato decidesse un’inchiesta a caso, di quelle che generalmente finiscono in una bolla di sapone, per compromettere un politico, una giunta, un ministero. Infatti adesso i grillini prendono tempo, “vogliono leggere le carte” ed altre giustificazioni analoghe. E’ giusto così: non un indagato, ma nemmeno un condannato in via non non definitiva, dovrebbe dimettersi. In caso contrario il potere politico diventa un sottoposto del potere giudiziario.

3) Scorte e autoblu. Adesso impazza la polemica della Raggi con la scorta e l’autoblu. Quanto hanno fatto propaganda i grillini su questi temi? E’ del tutto logico che un Sindaco della Capitale d’Italia abbia l’auto di servizio e la scorta: se veramente pensiamo che ci sia una forte presenza della malavita a Roma e se veramente pensiamo che la Raggi possa combatterla, la scorta deve considerarsi d’obbligo. Alcune scorte sono eccessive (pensiamo, per esempio, a quella della Boldrini), alcune sono un autentico spreco (Saviano) ma non tutte sono inutili. Ancora una volta i grillini vittime di se stessi.

4) Il rinnovamento e il giovanilismo. L’altra polemica romana è che la Raggi ha preso come consulenti alcuni elementi provenienti dal mondo di Alemanno (sai che scandalo!). Purtroppo per governare ci vogliono persone che abbiano esperienza e conoscenza sia della macchina amministrativa che di tutto quello che c’è dietro. Nulla di più logico che un Sindaco inesperto si circondi di persone preparate. Ma questo, nella logica grillina, invece di essere un merito è una colpa.

Detto tutto questo i Piddini devono starsene zitti. Usano, loro e i loro media, le vicende Raggi per coprire i problemi del Governo Renzi. Erano contrarissimi, per esempio, alle Olimpiadi a Roma finché lo diceva Monti (ricordiamo che era solo Alemanno all’epoca a spingere per l’evento, e non è detto con ragione) e solo oggi che devono attaccare il Movimento 5 Stelle si scoprono “da sempre a favore”, “un’opportunità imperdibile” e ovviamente i loro media si guardano bene dal tirare fuori tutte le dichiarazioni di Renzi, Bersani e compagni del 2012.

 

Da La Spada di Damocle di settembre 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...